Schiavi del tessile a buon mercato

Questa vetrina è dedicata allo sfruttamento dei lavoratori del tessile nel mondo. Su un manichino sono posti ritagli di giornali che denunciano come, dal Bangladesh alla Turchia, chi produce abiti e pelletteria di lusso rischia la vita. Nell'altro lato della vetrina sono in mostra i vestiti del Commercio Equo e Solidale. In particolare, promuoviamo il progetto Yaakaar del Senegal di produzione di vestiti nei laboratori di una sartoria di Dakar. Il progetto finanzia inoltre una scuola di formazione rivolta ad adolescenti. Oltre ai vestiti è in esposizione il libro "Vestire critico - I vestiti nuovi del consumatore".